Editing: tre consigli per migliorare lo stile della tua storia personale

Anche questa mattina ti sei svegliata, o svegliato, al massimo delle tue energie, in pace con te e con tutti, felice di principiare una nuova giornata. Sei entusiasta delle ore che dedicherai al tuo lavoro. Non potrebbe essere diversamente perché … Read More

Come rompere lo schermo delle convinzioni limitanti e attraversare la quarta parete

Rompere lo schermo e attraversare la quarta parete: quando comincia il viaggio dell’eroe

Da qualche tempo il mio amico Massimo si è reso disponibile, sotto forma di volontariato, ad affiancare gli educatori di un progetto di attività sussidiarie e ricreative di bimbi dai sei ai dieci anni. Qualche giorno fa, parlandomi dell’esperienza, mi … Read More

cornici linguistiche ed emotive

Cornici linguistiche e barriere: perché con i «Sì… ma», la tua storia non si fa

Nell’ultima settimana qui a Torino son scesi non so quanti millimetri di pioggia e io, noto esemplare di umano adatto a luoghi asciutti e tiepidi, incline a una certa inerzia stagionale, ho dato il giro alle mie abitudini letargiche e … Read More

memoria memoriali e questionario di Proust

Memoria e memoriali: i ricordi sono una cosa seria. O forse no.

Ho con la mia e altrui memoria, raccontata o scritta su un diario o una lettera, lo stesso rapporto che ho con i libri, o i film: ci entro, se mi è concesso farlo, come si entra in una storia … Read More

Cosa ostacola i tuoi obiettivi?

I sei ostacoli che ti impediscono di realizzare i tuoi obiettivi

Ho imparato a impostare i miei obiettivi a botte (da orbi!) di tentativi andati a vuoto. Ed è proprio analizzando quei tentativi falliti, e confrontandoli con i tentativi naufragati dei miei clienti, che ho notato il ripetersi di alcuni ostacoli, … Read More

Dalla backstory famigliare alla story personale: la famiglia sconfitte e frustrazioni

In tutte le storie c’è un personaggio che si muove nell’ombra. Non viene quasi mai identificato con un nome e il suo ruolo non pare così immediatamente importante. Eppure, in sua assenza, la storia che leggiamo, guardiamo, ascoltiamo e viviamo … Read More

Freud lo ha paragonato a un iceberg, tu lo conosci come subconscio

Da contragonista ad alleato: come trasformare il tuo subconscio nel tuo migliore amico

Il primo studioso a usare la metafora dell’iceberg per descrivere le due parti della mente, conscia e non conscia, è stato Herr Doktor Professor Freud il quale sosteneva che, proprio come un iceberg, la nostra mente è costituita da una … Read More

Rettile, limbico o neocorteccia: quale di questi tre cervelli usi di più?

Tre cervelli in cerca d’autore: trovare un equilibrio tra Leonida, Brooke Logan e il Signor Spock

Lo confesso, il post di questo lunedì mi esalta! Parlare di cervelli, mi esalta! Forse, in una vita precedente, sono stata un’anatomo-patologa. Più probabilmente una scienziata un po’ folle invischiata in chissà quali sublimi ricerche. Di sicuro, tanta letteratura gotica … Read More

Esercitare la meraviglia per sconfiggere i draghi del perfezionismo e della procrastinazione

«Forse solo in paradiso l’umanità vivrà per il presente; finora è sempre vissuta d’avvenire.», scriveva Čechov nei suoi quaderni. L’avvenire è il tempo dei procrastinatori e dei perfezionisti. Il tempo del dopo e del non ancora: • «Non sono ancora pronta … Read More

Il campo magnetico del paragone: cosa vuol dire entrarci e come se ne esce

La mia amica Elisa è sempre stata appropriata. Per lo meno, io l’ho sempre vista così e mi pareva, quando c’era un paragone tra noi, di perdere a mani basse. Verso gli otto anni, coetanee, amiche, iscritte alla stessa scuola … Read More