BLOG

Dico cose, condivido strumenti e lancio qualche provocazione

16.2020 | Cinque forme per pensare: la culla della pratica creativa

Quando andavo a scuola, parlo soprattutto di scuole elementari e medie, quindi tra la metà degli anni Ottanta e gli inizi degli anni Novanta, c’erano i secchioni, gli asini, i paraculi e in mezzo, nel cerchio più folto, la lunga … Read More

Featured Post

15.2020 | Sindrome dell’impostore sotto copertura

«Mi basta una chiamata e ti faccio avere un colloquio» Così mi disse Roberto che oggi non c’è più. Quando c’era ancora Roberto faceva il produttore cinematografico e aveva, oltre a mille mila ganci ovunque, una cultura smisurata e un’incredibile … Read More

Featured Post

14.2020 | Spine, interruttori e interruzioni

Quando qualcuno gli dice no, ma anche soltanto “non adesso”, ad Alberto scatta qualcosa dentro che non riesce a trattenere. E questo qualcosa lo porta a esprimere giudizi impietosi, a perdere fiducia prima in sé e poi negli altri, e … Read More

Featured Post

13.2020 | Hai mai scritto un diario transitorio?

Dalle scuole medie in poi, ho sempre tenuto un diario. L’ho fatto con più o meno costanza a seconda dei periodi, ma non ricordo, in trent’anni, fasi in cui abbia completamente abbandonato la scrittura diaristica. Ricordo invece benissimo tutte le … Read More

Featured Post

12.2020 | Fase di sfasamento

Prima settimana di questa fase 2.  Il momento del: «Qualcosa dovrà davvero cambiare, e non solo per ora; tuttavia non mi è ancora chiaro cosa». E del: «Mi sento completamente sfasata». Le parole sono metamorfiche in più accezioni. Da una parte … Read More

Featured Post

11.2020 | Competenze in azione

Bastava uno sguardo, uno di quelli obliqui a occhi affilati come lame di coltello, e io, ignara del perché, sapevo però benissimo che qualunque cosa stessi facendo o dicendo, o stessi per fare o dire, dovevo smettere all’istante. Faccio parte … Read More

Featured Post

10.2020 | Dove osano gli Alter Ego

Nella lettera al suo professore Georges Izambard, un sedicenne Arthur Rimbaud scriveva: «È falso dire “Io pens0”, si dovrebbe dire “Mi si pensa”. Scusi il gioco di parole: Io è un altro» Roba da farsi masturbazioni mentali da qui alla fine … Read More

Featured Post

9.2020 | Cambiamento circostanziale o cambiamento intenzionale?

  Nel 2006 la ricercatrice Sonja Lyubomirsky e il suo collega Kenneth Sheldon hanno pubblicato sulla rivista accademica Journal of Happiness Studies un interessante studio dal titolo Achieving Sustainable Gains in Happiness: Change Your Actions, not Your Circumstances, che tradotto potrebbe essere … Read More

Featured Post

8.2020 | Antifragile

Ieri sono andata a fare la spesa e una volta rientrata ho pianto. E non ho pianto perché vedere il supermercato praticamente vuoto e svuotato mi abbia impressionata o spaventata. A questo ero preparata e peraltro credo di avere ancora … Read More

Featured Post

7.2020 | Scrivere di paura con le api in testa

«Scrivere è riscrivere»: l’ho vergato in inchiostro rosso sulla prima riga della prima pagina del quaderno delle lezioni di editing. Una pagina che comincia a battere il suo tempo e a ingiallire al contrario del concetto che mi risuona sempre … Read More

Featured Post